venerdì 18 gennaio 2008

Ora il DIARIO e' consultabile anche in forma di libro sfogliabile http://www.flipsnack.com/FF9FF8A6AED/fdc30ph1

audio

Se vuoi ascoltare il Diario, seleziona il testo che desideri leggere ( 1.000 caratteri alla volta , circa 10 - 11 righe) e clicca su " Say it" in alto a sinistra ( nel quadratino mobile con altoparlante ) .

A mio zio Nino, al ricordo del suo dolce sorriso

Scoperte sistemando un armadio piene di carte vecchie, queste due agendine tascabili (ca. 6 x 10 cm ) raccolgono, giorno per giorno, per quasi due anni ( dal 14 Luglio 1941, giorno della partenza da Verona per il fronte Russo, fino al 7 Febbraio 1943 giorno del rientro) le minuziose, sia pur sintetiche, annotazioni di mio zio Nino ( Ignazio Zenatello) , allora trentunenne sergente nella Divisione Pasubio, nato a Verona il 12-2-1910 ed ivi deceduto il 24-11-1967.

Non e’, ne’ voleva essere, un’ opera letteraria o la fonte di chissa’ quali “verità” storiche, ma una memoria e una testimonianza, con il valore particolare dell’immediatezza; un quotidiano quadro fatto di pennellate incisive sulla vita al fronte russo, con si’ la guerra , ma anche il varieta’, gli spettacoli, gli amori….

Come fotogrammi di un film i giorni scorrono sotto i nostri occhi, raccontandoci la storia d’ amore con Valia, gli amori con le “signorine”, l’ ” emozione” davanti alla contraerea di sera……… da sembrare la festa di S. Zeno ( il patrono di Verona ), il senso di solitudine, la nostalgia di casa, il ricordo della madre che lo sostiene nei momenti piu’ difficili, la fede nella vittoria, l’ esasperante miraggio dell’attesa del convoglio italiano per poter rientrare in Patria, la consapevolezza della disfatta, le sofferenze della ritirata, la preoccupazione nel non vedere piu’ i compagni e la gioia nel ritrovarli, il viaggio di ritorno e finalmente l’abbraccio con la madre ed i propri cari.

Il diario inizia il 14 luglio 1941 , giorno della partenza della Divisione Pasubio da Verona per il fronte Russo e prosegue fino al 31Dicembre dello stesso anno sull’agendina relativa.
Dal 1 Gennaio al 7 Marzo 1942 le annotazioni sono segnate sull’agendina del 1941 con relativo aggiornamento del nome del giorno; dall’8 Marzo al 31Dicembre 1942 proseguono regolarmente sull’agendina relativa. Stessa cosa riguardo a Gennaio e Febbraio 1943, scritti sull’agendina del 1942 . Evidentemente nei primi mesi del cambio degli anni 1942 e 1943 non era ancora in possesso delle nuove agendine.
Unico “ buco “ i primi quindici giorni di Genn. “43 , dove, a parte l’ aggiornamento dei nomi nei primi dieci giorni dell’anno, non vi e’ nessuna annotazione. Il diario prosegue dal 16 gennaio in poi , senza pero’ correggere i nomi dei giorni, ma soprattutto senza lo slancio descrittivo che lo caratterizzava in precedenza.

La trascrizione del testo e’, per quanto possibile, integrale oltre che nello scritto, anche nella sua disposizione, fatto salvo la trasformazione dalla forma arcaica delle voci del verbo avere “ ò ” , “ à ” , “ ànno ” in “ ho ” , “ ha ” , “ hanno ”, ed alcuni errori di ortografia. L’originale a margine, anche nelle dimensioni, ne permette il confronto o, se preferito, l’interscambio nella lettura.

Dove la trascrizione non e’ sicura e’ stato messo un punto di domanda. Ciononostante potrebbero sussistere alcuni errori di interpretazione, specie nei nomi di persona e di citta’ : me ne scuso in anticipo.

Silvana Zenatello

Frontespizio agendina 1941

Zavater
Matterazzo

Vaccari R.M. 40
Laita

Viaggio di trasferimento dal 14 al 19/7/41

Viaggio di trasferimento dal 14 al 19 / 7 / 41

Brennero
Innsbruk
Rosenheim
Salisburgo
Linz
Amstetten
Pochlarn
Vienna
Hegyeshalom
Gyor
Komaron
Budapest
Rakos

Fuzesabony

Maramaros
Visovolguy (?)
Borsa
Campolungo
Suceava


13-16 Luglio 1941


13 D o m e n i c a

15 M a r t e d i ’

Preparazione
per partenza

Part. Brennero ore 1.10
Arr. Salisburgo ore 9.30

Viaggio meraviglioso – notte in
corsia di I classe.-
Part. Salisburgo . ore – 10

Arr. Vienna 24


14 L u n e d i ’

16 M e r c o l e d i ’

partenza Verona ore 7.40

Arrivo Brennero ore 19.
Viaggio ottimo in 2° classe

Ripartiro’ con l’ultimo con_
voglio alle 24 dov (?)
ad altri convogli i (?)

Arr. Komaron 10

Arr. Budapest 12 . -

Partenza ore 18.30 dopo rancio

17-20 Luglio 1941


17 G i o v e d i ’

19 S a b a t o

Viaggio

Arr. Suceava ore 11.

Sosta

18 V e n e r d i ’

20 D o m e n i c a

Arr. ore 5.30 a Borzat.
Termine viaggio ferroviario
Part. ore 24 per
Campolung
in camion


Sosta